CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

27/06/2022

S. Cirillo d\u0027Aless.

ACCESSO

Password Dimenticata?

Bisciola Valtellinese

FOTO ROBERTO MOIOLA ©

CONDIVIDI

09/11/16

La bisciola è un dolce tipico valtellinese.

La leggenda narra che risalga addirittura ai tempi di Napoleone, quando invase con le sue truppe il nord d’Italia, arrivando fino in Valtellina.

L'imperatore arrivato in Valtellina chiese al suo cuoco di cucinargli un dolce, usando ingredienti del luogo.

Gli ingredienti a disposizione erano la farina di segale, coltivata nei campi, noci, uva appassita, fichi e burro.

Da questo impasto nacque così la Bisciola, conosciuta anche con il nome “pan de fich” o “panettone valtellinese”.

In Valtellina durante le feste natalizie, questo dolce spesso preparato in casa, viene mangiato a fine pasto o anche per merenda al posto del tradizionale panettone. 

Oggi viene prodotto tutto l'anno ed è un goloso souvenir da portare quando si va in Valtellina

Ingredienti:

250 gr farina bianca (00)
50 gr farina di segale
1 bicchiere di latte (circa 100 ml, meglio se intero)
1 bicchiere di grappa (o 1/2 + 1/2acqua)
2 uova
50gr burro
1 cucchiaio di miele
60 gr zucchero (meglio se integrale)
1 cubetto di lievito
150 gr fra noci e nocciole (volendo anche pinoli)
100 gr uva sultanina
200 gr fichi secchi
1 limone

Mettere a bagno nella grappa i fichi e l'uvetta (meglio lasciarli tutta la notte). Mescolare e setacciare le 2 farine, unire lo zucchero e un pizzico di sale. Tritare grossolanamente la frutta secca. Tritare la scorza del limone. Sgocciolare bene l'uvetta e i fichi, tagliare questi ultimi a pezzetti. Fare a pezzetti il burro e unirlo alla farina. Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Unire il latte alle farine, mescolare e unire 1 uovo. Impastare bene e unire la frutta secca e la scorza di limone. Impastare bene e unire i fichi e l'uvetta. Impastare bene e per ultimo unire il miele. Impastare ancora: l'impasto dovrà essere cremoso e appiccicoso.

Lasciare lievitare in luogo tiepido e lontano dalle correnti d'aria per almeno 1 ora e mezzo.

Quando l'impasto è aumentato di un terzo, metterlo su una teglia da forno (coperta da carta forno) e dare una forma rotonda e più alta al centro (come mezzo pallone), incidere la sommità a croce, spennellare con l'uovo sbattuto e infornare in forno già caldo a 200 gradi.

Dopo 15 minuti abbassare a 180 gradi e lasciar cuocere ancora per mezz'ora circa (o fino a cottura).

 

**************************************************

Per essere sempre aggiornato con gli ultimi eventi seguici su Facebook e Twitter

Per ammirare bellissime immagini della Valtellina e Valchiavenna seguici su Instagram

Per seguire i nostri curiosi video seguici su YouTube

Iscriviti ai nostri canali Whatsapp e Telegram per avere sempre gli ultimi eventi a portata di mano

Le nostre rubriche:

Eventi

News

Blog

Curiosità

Ricette

Tradizioni

Utilità

Aziende partner