CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

30/05/2020

Visitaz. B.M.V.

ACCESSO

Password Dimenticata?

Convegno Montagna 4.0

CONDIVIDI

26/02/20 - Sondrio

Montagna 4.0 è un percorso iniziato già nel 2017, grazie alla sinergia tra Comune di Bormio e Società Economica Valtellinese.

A fare una rapida sintesi delle tappe salienti di Montagna 4.0 è stato Benedetto Abbiati, Presidente del Consiglio Direttivo SEV; ha fatto seguito l’intervento del dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale Fabio Molinari che ha riportato l’attenzione sulle criticità odierne del territorio montano, tra le quali l’allarmante calo demografico.

Anche per il 2020 saranno organizzate giornate formative aperte, nate con lo scopo di proseguire nel processo partecipativo, imprescindibile per maturare una visione condivisa del futuro della nostra Montagna: idee, scenari, riflessioni saranno pertanto materia prima per disegnare insieme la montagna in una prospettiva alpina europea.

Il prossimo percorso di Montagna 4.0 - FutureAlps prevede sei workshop tematici itineranti, ciascuno caratterizzato dal coinvolgimento delle scuole, laboratori per la comunità locale, open talk con approfondimento scientifico e testimonianze di esperienze alpine innovative rivelatesi vincenti.

Obiettivo costruire una visione socioeconomica condivisa per il territorio verso gli orizzonti che ci attendono.

Gli incontri inizieranno e si chiuderanno a Bormio, rispettivamente il 25 settembre e il 2 dicembre. Le tappe intermedie toccheranno il 9 ottobre Morbegno, il 23 ottobre Tirano, il 6 novembre Chiavenna e il 20 novembre Sondrio.

Tra i temi che saranno discussi, la montagna innovativa e digitale, la mobilità sostenibile, l’impresa in montagna, l’innovazione sociale, il turismo e gli eventi (info su www.futurealps.it).

Unanime, da parte del Direttore del Parco dello Stelvio Alessandro Nardo e del sindaco di Bormio Roberto Volpato, l’auspicio che nella tutela e nella pianificazione del territorio montano diventino parte attiva i giovani, chiamati a portare nuove idee e ad arricchire il percorso che può essere efficace e funzionale solo se capace di mettere in connessione e far dialogare le differenti generazioni, offrendo nuovi punti di vista e modalità operative alternative. 

Centrale l’intervento della Prof.ssa Maria Chiara Cattaneo, presidente del Comitato Scientifico di SEV, che nel ripercorrere l’iniziativa Montagna 4.0 dal suo nascere, ha riportato l’attenzione sulle grandi sfide che la Montagna è oggi chiamata ad affrontare: il cambiamento climatico e sociale, le importanti minacce globali che non mancano di portare conseguenze anche a livello locale.

Forse mai come ora, le rapide trasformazioni in campo ambientale, economico, tecnologico e sociale invitano a tradurre in azioni concrete parole spesso abusate ma forse ancora poco sentite: sta emergendo sempre più chiaramente la necessità di fare rete, di valorizzare l’identità locale coniugandola con l’innovazione, di tutelare l’ambiente naturale volgendo uno sguardo attento alle buone pratiche; tutti temi su cui si tornerà a lavorare nella terza annualità di Montagna 4.0.

La seconda parte del convegno è stata dedicata alla premiazione delle proposte progettuali partecipanti alle due linee di concorso lanciate al termine della seconda edizione di Montagna 4.0. Dieci le video-proposte pervenute dalle scuole della provincia di Sondrio (aderenti al concorso La Montagna che vorrei) e tre quelle presentate dai partecipanti al percorso formativo 2018/2019 (Concorso Montagna 4.0).

Le proposte delle scuole hanno spaziato dalla valorizzazione di prodotti tipici allo sviluppo di tecnologie avanzate per la promozione di strutture ricettive di alta montagna, da forme di accessibilità inclusiva alla montagna all’incoraggiamento di attività che pongano al centro il benessere e l’esperienza emotiva della persona.

Quattro i gruppi scolastici a cui è stato assegnata un’esperienza premio (prevista per il 6-8 aprile) in Trentino Alto-Adige; le tre giornate, oltre a consentire una maggior conoscenza del territorio del Parco dello Stelvio, saranno per i ragazzi occasione di incontro con giovani imprenditori locali e di approfondimento sui temi legati alla mobilità, al digitale e alla valorizzazione delle risorse locali. Per i giovani sarà l’occasione di uscire dal contesto locale per poi tornarvi arricchiti.

Questo premio è stato assegnato a studenti dell’Istituto Tecnico del Settore Tecnologico Mattei di Sondrio, dell’ENAIP di Morbegno, del Liceo Scientifico dell’Istituto Pinchetti di Tirano e del Liceo Scientifico Donegani di Sondrio.

Particolarmente significativa è stata la partecipazione degli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Saraceno-Romegialli di Morbegno che, grazie al numero di ragazzi e classi coinvolti, si è guadagnato una menzione speciale. 

Come precisato dalla Prof.ssa Cattaneo, tutte le proposte degli studenti hanno offerto spunti per la terza edizione di Montagna 4.0 e saranno ripresi e approfonditi nel corso dei sei incontri; fra questi mobilità e accessibilità, smart tech per la montagna, valori per comunicare la montagna, identità, prodotti e turismo.

Il lavoro dei ragazzi, inoltre, ha dato avvio ad una stretta collaborazione del percorso formativo con il mondo della scuola, anche attraverso la collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale, che porterà ad ampliare le collaborazioni tra SEV, istituzioni formative e imprese. 

Tre le proposte pervenute alla linea di concorso dedicata ai partecipanti della seconda edizione del percorso formativo Montagna 4.0. Il premio è stato assegnato a TIP TOP TEAM, centrato su un’offerta turistica di qualità legata alla frequentazione della montagna consapevole e con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e a un uso delle tecnologie digitali.

Particolarmente apprezzata in questa proposta è stata la volontà di modulare l’offerta sulle specificità che il territorio offre localmente, dando loro maggior visibilità.

Il progetto, pur nascendo come sviluppo di un’attività economica, diviene, attraverso la creazione di una piattaforma online, strumento per la promozione del territorio e aiuto per gli utenti nel pianificare la propria esperienza ricreativa. Esso si presta, infine, ad un possibile sviluppo trasversale in sinergia con gli altri progetti presentati.

Questo progetto è stato presentato da Emanuele Rotta, Daniela Ambrosi, Laura Besseghini, Marco Caccia, Arianna Cecchini, Davide Canil, Andrea Carminati, Barbara Carta, Chiara DiAdamo, Sofia Fresa, Leila Kataoka, Saverio Monti, Barbara Parolini, Federico Piffaretti, Alessandro Reati, Davide Rossi, Marco Sonna, Matteo Zanga. Nonostante solo Tip Top Team possa contare su un contributo economico date le regole del concorso, Società Economica Valtellinese intende supportare nella co-progettazione tutte le proposte pervenute alla seconda edizione del concorso Montagna 4.0.

La coprogettazione sarà quindi attivata, proprio per la dimensione complementare fra le tre proposte, anche a favore del progetto MuseALE (presentato da Massimo Spinelli e Marco Pirana), finalizzato a valorizzare il patrimonio territoriale locale partendo da elementi caratterizzanti quali la ferrovia e l’energia, e TRA VETTE E SAPORI (presentato da Dino Toppi, Lucia Comaschi, Valeria Bertollini, Gaia Ostinelli, Alessandro Viganò) che mira a valorizzare il patrimonio agro-alimentare, della cultura materiale e tradizionale dell’Alta Valtellina. 

**************************************************

Per essere sempre aggiornato con gli ultimi eventi seguici su Facebook e Twitter

Per ammirare bellissime immagini della Valtellina e Valchiavenna seguici su Instagram

Per seguire i nostri curiosi video seguici su YouTube

Iscriviti ai nostri canali Whatsapp e Telegram per avere sempre gli ultimi eventi a portata di mano

Le nostre rubriche:

Eventi

News

Blog

Curiosità

Ricette

Tradizioni

Utilità

Aziende partner