CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

30/11/2021

S. Andrea ap., S. Duccio

ACCESSO

Password Dimenticata?

Il coro Desdacia a Missaglia

CONDIVIDI

27/10/21

Sondrio è eventi Sondrio, sondrio è cultura, Sondrio è musica!

Tra le varie realtà attive sul territorio c'è il Coro Desdacia che ha recentemente partecipato ad un evento a Missaglia (Lecco) 

 

Seconda uscita per il Coro Desdacia Città di Sondrio, dopo la sospensione dell’attività concertistica a causa della pandemia.

Sabato 23 ottobre, su invito del Coro Brianza, la compagine valtellinese ha partecipato a Missaglia, in provincia di Lecco, alla Rassegna Corale a ricordo di Mario Scaccabarozzi.

Con questa manifestazione il coro locale ha voluto ricordare il socio fondatore, nonché presidente per oltre 50 anni, recentemente scomparso. Il concerto si è tenuto nel salone polivalente dell’Oratorio di Missaglia, con la partecipazione di un numeroso e caloroso pubblico.

Come è tradizione, ad aprire la serata il Coro Brianza diretto da Fabio Triulzi, con un repertorio vario e appropriato alla circostanza, spaziando dalla tradizione del canto popolare Ladino: Ciant de Jagher; passando per l’Abruzzo: Lu piante de le fojje; la locale: Ninna nanna del contrabbandiere; Kapios Ghiortasi per la Grecia e Kalinka per la Russia, senza tralasciare il classico Capuciner vesper di W.A. Mozart e per concludere con la toccante Canzone tra le guerre, di Antonella Ruggiero, armonizzata dal M° Stefano Barzan e con la partecipazione straordinaria della solista Elisa Rosselli.

Dopo i vari interventi e testimonianze sulla figura del compianto e amato presidente, è stata la volta del Desdacia, diretto da Diego Ceruti, che ha aperto con due brani originali, briosi e coinvolgenti: Tantsulaul e Prima o poi li mangerò, seguiti da due canzoni più note al pubblico appassionato del canto popolare come: Carezze di M. Maiero e MLK degli U2. Il coro ha quindi eseguito i due brani studiati on line, durante la sospensione dovuta al Covid-19, Julius, di Maiero e Confini di Giorgio Susana e poi ancora: La sera sper il lag, Aria Paesana e Ultimi fior.

L’ultimo brano è stato: Resterà la luce, di Giorgio Susana a cui, su richiesta del pubblico, ha fatto seguito un fuori programma con la travolgente Shosholoza.

La serata si è conclusa con i saluti commossi della Presidente di USCI Lombardia Daniela Nason e con l’esecuzione, a cori uniti, di Improvviso, di Bepi de Marzi, sotto la direzione di Fabio Triulzi, che ha riacceso nei cori rinnovata voglia di tornare a cantare dal vivo in pubblico.

Felice Piasini – Addetto Stampa Coro Desdacia.

Qui il calendario completo degli eventi in Valtellina e Valchiavenna --->  http://bit.ly/2TZskCR