CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

26/05/2024

S. Agostino

ACCESSO

Password Dimenticata?

Ricetta della Bisciola Valtellinese

FOTO ROBERTO MOIOLA ©

CONDIVIDI

01/06/23

Conosciuta come Bisciola o "pan di fich" in dialetto, questa prelibatezza è il panettone della tradizione valtellinese, un dolce che non può mancare durante le feste natalizie.

Questo pane ricco, dal sapore rustico, è preparato con farina di segale, lievito di birra e farcito con un'abbondanza di frutta secca.

Fichi, uvetta e noci donano una dolcezza unica e una croccantezza irresistibile.

Questo dolce, semplice e di antica tradizione, è perfetto sia freddo che tiepido, un finale ideale per un pranzo o cena festiva.

Tradizionalmente viene intinto nella grappa, ma si accompagna anche splendidamente a un buon caffè.

Tutto il sapore della Valtellina si concentra in ogni fetta di Bisciola.

Ingredienti:

 

250 gr farina bianca (00)

50 gr farina di segale

1 bicchiere di latte (circa 100 ml, meglio se intero)

1 bicchiere di grappa (o 1/2 + 1/2acqua)

2 uova

50gr burro

1 cucchiaio di miele

60 gr zucchero (meglio se integrale)

1 cubetto di lievito

150 gr fra noci e nocciole 

100 gr uva sultanina

200 gr fichi secchi

1 limone

 

Mettere a bagno nella grappa i fichi e l'uvetta (meglio lasciarli tutta la notte). Mescolare e setacciare le 2 farine, unire lo zucchero e un pizzico di sale.

Tritare grossolanamente la frutta secca.

Tritare la scorza del limone. Sgocciolare bene l'uvetta e i fichi, tagliare questi ultimi a pezzetti.

Fare a pezzetti il burro e unirlo alla farina. Sciogliere il lievito nel latte tiepido.

Unire il latte alle farine, mescolare e unire 1 uovo. Impastare bene e unire la frutta secca e la scorza di limone. Impastare bene e unire i fichi e l'uvetta.

Impastare bene e per ultimo unire il miele.

Impastare ancora: l'impasto dovrà essere cremoso e appiccicoso.

Lasciare lievito in luogo tiepido e lontano dalle correnti d'aria per almeno 1 ora e mezzo.

Quando l'impasto è aumentato di un terzo, metterlo su una teglia da forno (coperta da carta forno) e dare una forma rotonda e più alta al centro (come mezzo pallone), incidere la sommità a croce, spennellare con l'uovo sbattuto e infornare in forno già caldo a 200 gradi.

Dopo 15 minuti abbassare a 180 gradi e lasciar cuocere ancora per mezz'ora circa (o fino a cottura).

Togliere dal forno e lasciare raffreddare.

Si gusta tagliata a fette e per chi vuole accompagnata da panna montata e un grappino.

E se non hai tempo per preparlarla la puoi acquistare qui

SCOPRI TUTTE LE ALTRE RICETTE DI CALENDARIO VALTELLINESE