CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

20/09/2020

S. Matteo apostolo

ACCESSO

Password Dimenticata?

Progetto under 1000 contro lo spopolamento delle aree rurali fa tappa a Chiavenna

FOTO ANDREA RESTA ©

CONDIVIDI

21/08/20 - Chiavenna

E' iniziata la seconda edizione del progetto Under1000 promosso da Sara Lavino Zona, insegnante di yoga, psicologa e atleta, oltre ad essere una dei Professionisti di Skouty.

Under1000 è un progetto contro lo spopolamento delle aree rurali.

1000, infatti, è il numero massimo di abitanti dei comuni e dei paesi che Sara Lavino esplorerà attraverso imprese sportive, che si racconteranno a noi mediante tradizioni e storie di comunità e che verranno rivalorizzati attraverso contenuti artistici creati da Lorenzo Marelli, in arte ADÖT.


Under1000 nasce dalla forte passione di Sara per differenti ambiti della psicologia (psicoanalisi, psicologia sociale, psicologia dello sport e neuroscienze).

Negli ultimi anni, da esperienze sul campo e studi di alcuni articoli, il suo interesse si è diretto ai risvolti socio affettivi legati alla necessità, reale o percepita, di “migrazione” verso contesti urbani, dimenticando i luoghi d'origine e di conseguenza parte del senso d'appartenenza a realtà rurali.

Il suo focus non è indagare i problemi che hanno causato lo spopolamento ma i danni che lo spopolamento stesso genera, non solo a livello economico e sociale ma, più intimamente, a livello psico-emotivo.

Sara Lavino è anche un’atleta e che crede fermamente nel potere che lo sport ha sempre avuto nella nostra società. Lo sport è un potentissimo strumento dalle mille declinazioni possibili. Ha voluto utilizzare proprio questo strumento nella sua declinazione epistemofilica legata, cioè, al desiderio di conoscenza ed esplorazione che è in ognuno di noi per portare l'attenzione verso questi temi e coinvolgere sempre più persone.

Mentre Sara stava lavorando alla prima edizione biellese di Under1000 del 12 Ottobre 2019 con arrivo a Oriomosso, suo paese di origine che conta ben 15 abitanti, Lorenzo Marelli stava realizzando un graffito su commissione, giocando con i colori del tempo e dei tramonti, nella frazione di Cascine Lunghe (63 abitanti).

Grazie a Instagram, sono entrati in contatto e da lì è nata l’idea di collaborare.

Oggi Under1000 è diventato il loro progetto: lui designer di professione e artista di natura, si occuperà della realizzazione di graffiti e opere che valorizzeranno i muri segnati dal tempo dei paesi.

Le idee di partenza per l’edizione 2020 erano ben diverse, orientate verso l’estero ma il Covid-19, ha dato l’opportunità di concentrarsi ancora una volta sul bellissimo territorio nazionale. Avendo passato il periodo del lockdown in Valtellina, la protagonista ha deciso di scoprirla meglio proprio attraverso un’edizione speciale di Under1000.

Per 5 giorni Sara alternerà le discipline del triathlon (nuoto, bici, corsa) su percorsi più o meno convenzionali, tempo permettendo. Ecco il programma nel dettaglio:
 

20 Agosto
h 9.00, 1.800m di nuoto nel Lago del Gallo a Livigno, 74km con 2500+ in bici fino a Tirano seguendo in parte, il Sentiero Valtellina, e 21km 400+ di corsa fino al comune di Castello dell’Acqua.
 

21 Agosto
h 9.00, 45km 1600+ in bici da Castello dell’Acqua a Tartano seguendo di nuovo tratti del Sentiero Valtellina e 25km 2050+ di trail sul sentiero della Gran Via delle Orobie da Tartano a Gerola Alta.
 

22 Agosto
h 9.00, 30km trail da Gerola Alta ad Andalo Valtellino, sui sentieri battuti dagli amanti dell’enduro e un’altra bella salitona in bici passando dalla Costiera del Cech 35km 1800+ fino ai Bagni di Masino.


23 Agosto
dai Bagni di Masino per salire al Rifugio Omio, svalicare passando per il Passo Ligoncio, scendere al Rifugio Brasca e proseguire di corsa fino a Mezzolpiano 25km con 1800+, poi in bici fino a Villa di Chiavenna 30km tranquilli con 700+.


24 Agosto
sarà l'ultimo giorno, in Valchiavenna. Lorenzo partirà la mattina in furgone verso Montespluga dove inizierà il suo graffito e Sara, lo raggiungerà dopo 40km e 2400+ di corsa, seguendo la splendida Via Spluga. Passando per San Giacomo Filippo e Campodolcino, dove avrà modo di farsi raccontare la storia dei luoghi da alcuni rappresentanti locali.

Un’avventura tutta da seguire su Instagram (@under1000adventure – @sara_lavino_zona – @a_do_t) e Facebook (Sara Lavino Zona e Under1000adventure), oltre che sul blog di Skouty.

 

Infopoint Chiavenna

Consorzio Turistico Valchiavenna