CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

29/09/2022

Ss. Michele, Gabriele e Raffaele

ACCESSO

Password Dimenticata?

Il restauro dell'oratorio a Lovero

CONDIVIDI

31/08/22

ell’ambito degli Interventi emblematici maggiori promossi da Fondazione Cariplo, il Comune di Lovero, con la Cm di Tirano quale ente capofila, ha realizzato un progetto di Conservazione e valorizzazione del paesaggio culturale nell’area della chiesa di S. Alessandro che riguardava la sistemazione e il restauro conservativo dell’edificio denominato Oratorio di San Michele ubicato a monte della storica chiesa e ad essa collegato da una lesena in muratura.

“Un doveroso ringraziamento - ha detto il sindaco Annamaria Saligari - alla famiglia di Antonio Caratti, allora proprietaria del fabbricato che ha donato al Comune la struttura perché potesse recuperarla al fine di salvaguardare la chiesa.

Un plauso ai professionisti che hanno concorso a questo grande risultato: i progettisti arch. Nicola Stefanelli e il padre, Pietro a cui va un particolare ricordo, coadiuvati dallo studio Foppoli e Moretta Associati, dall’ing. Claudio Borromini e da Giorgio Baruta per il restauro”. 

Il fabbricato si presentava con profonde crepe aperte sui lati liberi, un forte degrado degli intonaci e il tetto completamente compromesso dal tempo e dagli agenti atmosferici, anche i decori interni e le volte presentavano profonde lacerazioni e danni da infiltrazioni d’acqua.

Importante il lavoro della ditta esecutrice dei lavori, la Lithos di Venezia che, insieme ai progettisti, ha ricevuto i complimenti dalla soprintendente arch. Bergamini. Con i lavori si è messo in sicurezza l’edificio, il tetto è stato completamente rifatto e nelle volte interne sono state riportate alla luce le decorazioni a grisaille a stilemi di ispirazione classica.

Per l’inaugurazione oltre a sindaco e vicesindaco era presente anche l’assessore Clementi, Vincenzo Giumelli e il parroco don Giovanni Villa.

Tutti, loverini e non, sono rimasti colpiti dalla bellezza dell’edificio riportato al suo antico splendore.

La meraviglia che si leggeva nello sguardo dei visitatori ha ampiamente ricompensato l’amministrazione che ha visto apprezzato il lavoro di recupero di un importante bene architettonico che fa parte della storia di Lovero.

Qui il calendario completo degli eventi in Valtellina e Valchiavenna --->  http://bit.ly/2TZskCR