CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

15/12/2018

S. Valeriano

ACCESSO

Password Dimenticata?

Una montagna di burattini

25/11/18

CONDIVIDI

EVENTI IN Teglio

La nuova edizione di "Una montagna di burattini" sta per iniziare!

Una rassegna di Teatro dei Burattini e delle figure in Valtellina, con spettacoli per bambini e famiglie. 

Programma:

DOMENICA 25 NOVEMBRE

VERCEIA ore 15:30 a seguire merenda per tutti!!!

Centro Polifunzionale Via Nazionale (zona ex Barcaccia)

LO STRANO CASO DELL'ASINO CACADENARI di Zanubrio Marionette (Teglio – So) 

Quando le favole classiche incontrano i burattini della tradizione. 

La famosa FIABA DELL’ORCO dal Pentamerone di Gianbattista Basile fa prender le mosse al repertorio di gag, lazzi, bastonate dei burattini della tradizione emiliana. 

Una sgangherata avventura del dinamico duo Sganapino e Balanzone, alle prese questa volta con uno straordinario asino magico che può render ricco chi lo possiede. Per Sganapino però non sarà così semplice tenersi stretto l’asino…

SABATO 1 DICEMBRE

MAZZO IN VALTELLINA

Ai mercatini di Natale ore 14:30 spettacolo di burattini 

LO STRANO CASO DEL FANTASMA BARBUTO di Zanubrio Marionettes (Teglio -So)

Il classico copione del teatro dei burattini, IL BARBIERE DEI MORTI, presenta alla fallibile coppia Balanzone e Sganapino,  un mistero dalle tinte ultraterrene. Il grande castello del famigerato casato dei Conti di Barbaconcia è infestato da un terribile spettro barbuto che, ormai padrone del maniero, cova un terribile piano. Riusciranno i nostri eroi a sventare le mire dello Spettro Barbuto e capire quale mistero si cela dietro la sua barba? Una nuova delirante avventura  punteggiata da tutto il baule spettacolare del teatro dei burattini con trucchi scenici, bastonate e gags esilaranti.

Intervento pomeridiano dalle 16.30 alle 19 e serale alle 20.00 

IL CARRETTO DI NATALE di Claudio & Consuelo (Alba – CN) spettacolo itinerante di canto, storie, musica, giocoleria, gag comiche con carretto musicale.

Due personaggi venuti da un luogo indefinito, forse la Lapponia o forse qualche altro luogo fantastico, percorrono le vie del paese, interagendo con le persone che passano, con il loro carretto che diffonde musica natalizia carico di sorprese musicali e volanti.

Canzoni di Natale per voce e sega musicale, violino e concertina, camparofono e chitarra, racconti e storie intrecciate a numeri di giocoleria con oggetti di uso comune e continue gag e invenzioni con il pubblico allieteranno i mercatini per il paese. 

SABATO 8 DICEMBRE

VILLA DI TIRANO ore 14.30

AUDITORIUM “GITZKO MASCIONI” PIAZZA TORELLI 

IL FANTASMA BARBUTO di Zanubrio Marionettes (Teglio -So)

Il classico copione del teatro dei burattini, IL BARBIERE DEI MORTI, presenta alla fallibile coppia Balanzone e Sganapino,  un mistero dalle tinte ultraterrene.

Il grande castello del famigerato casato dei Conti di Barbaconcia è infestato da un terribile spettro barbuto che, ormai padrone del maniero, cova un terribile piano. Riusciranno i nostri eroi a sventare le mire dello Spettro Barbuto e capire quale mistero si cela dietro la sua barba? Una nuova delirante avventura  punteggiata da tutto il baule spettacolare del teatro dei burattini con trucchi scenici, bastonate e gags esilaranti.

DOMENICA 16 DICEMBRE

CASTIONE ANDEVENNO

AUDITORIUM “LEONE TRABUCCHI” EX CHIESA DI SAN ROCCO 

IL PAPPAGALLO DELLA CONTESSA di Zanubrio Marionettes (Teglio – So)

(È uno spettacolo, con le classiche teste di legno della tradizione emiliana del teatro dei burattini, ripropone la coppia comica del Dottor. Balanzone e il suo servo Sganapino, in una nuova travolgente avventura fatta di lazzi, bastonate travestimenti e colpi di scena a non finire.)

Una divertente farsa dai toni surreali che trova il famoso dottor Balanzone caduto innamorato della facoltosa, ma attempata, Contessa Scannagatti Strizzapolli. Invierà il suo fedele servo Sganapino al maniero della Contessa a consegnarle un pegno d’amore preziosissimo e originale col quale ne conquisterà l’amore, (e l’immenso patrimonio). Ma la strada per il maniero è lunga e piena di pericoli mortali …riuscirà il nostro Sganapino a guardarsi dalle trappole e dagli intrighi di un Brighella astuto briccone deciso a tutti i costi ad impossessarsi del prezioso regalo?  

DOMENICA 23 DICEMBRE

TEGLIO 

alla Torre de li beli miri 

UN CARICO DI GIOCHI Parco Giochi originali di abilità creati dal maestro catalano Joan Rovira con Il Cerchio Tondo (Mandello – Lc) 

Ai presepi di Natale giochi aperti dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16 

ECCO COME LI SPIEGA IL SUO INVENTORE

Cos’è?
Siccome ci hanno ristretto l’immaginazione, perché ogni cosa ha una sua funzione e ad ogni comando risponde un solo ordine, noi abbiamo trasformato uno scolapasta in un basket, una bicicletta in un uccello e da una vecchia rete abbiamo creato uno sport nuovo. Questo è UN CARICO DI GIOCHI.

Perché?
Primo perché siamo convinti che nei negozi di giocattoli non ci siano tutti i giochi, poi perché crediamo che non tutto è stato ancora inventato e meno che mai nell’ambito dei giochi. Siamo inoltre certi che ogni cosa possiede una vita più lunga di quella per cui è stata costruita. Infine, perché ci piace recuperare la funzione del gioco come passatempo.
Come li abbiamo costruiti?
I giochi possono avere una duplice origine: a partire dal materiale o da un’idea. In ogni caso gli strumenti che facciamo funzionare sono la curiosità, l’osservazione e l’immaginazione.

SABATO 29 DICEMBRE

TEGLIO

SALA POLIFUNZIONALE, VIALE PARCO DELLA RIMEMBRANZA, 1

RACCONTI E MERAVIGLIE con Vladimiro Strinati (Cervia – Ra)

Storie narrate con oggetti e figure 

Lo spettacolo è una selezione di fiabe e leggende legate alle stranezze e alle meraviglie del repertorio emiliano romagnolo dove l’umorismo a volte si intreccia con la paura.
La Marietta di legno, una variante di Cenerentola, il Nano di Culichitidogna e un classico come Giovannin senza paura, sono alcune delle storie che verranno narrate.

Raccontare una storia, una fiaba antica o moderna è sempre un momento particolare, di trasmissione di un “sapere”, di un piacere di ascoltare e vedere, di sospensione del tempo per entrare in altri mondi: “…il narratore di fiabe sfugge con una sorta d’istintiva furberia: lui stesso crede forse di far solo delle varizioni su un tema; ma in realtà finisce per parlarci di quel che gli sta a cuore”.
Italo Calvino, Fiabe italiane Introduzione.

GIOVEDÌ 3 GENNAIO

PIATEDA 

SALA POLIFUNZIONALE (Biblioteca) 

INDOVINA CHI C'È PER CENA? di Zanubrio Marionettes (Teglio – So)

Lo spettacolo, nell'orma della tradizione dei burattini emiliani, caratterizzati da  teste di legno finemente scolpite e trucchi scenici stupefacenti, è una divertente farsa che gioca con gli stereotipi letterari e cinematografici dei triller di investigazione con citazioni evidenti a Sherlock Holmes e ai grandi autori di  come Hitchcock, Hammet, E.A.Poe , Stevenson, Chandler.

Donne al ritorno dal mercato che scompaiono nel nulla, Un sulfureo macellaio che vende salcicce di dubbia natura, E dov'è finito per giunta, il rarissimo pappagallo Maltese della Filippa?Questi e altri inquietanti interrogativi daranno non poco filo da torcere al nostro dinamico duo, il Famosissimo e infallibile investigatore privato Balanzone e il suo scombinato assistente Sganapino.

Con lazzi ridicolissimi e sonore bastonate i due tenteranno di sbrogliare l'ingarbugliata matassa di questo ennesimo caso.

Per maggiori informazioni 

Per contattarci:  zanubrio.marionettes@gmail.com - 349 44 96 291

In allegato locandina

Teglio 23036 SO
mangiare a TeglioDOVE MANGIARE dormire a TeglioDOVE DORMIRE divertiti a TeglioDIVERTIMENTO benessere a TeglioBENESSERE prodotti tipici di TeglioMADE IN VALTELLINA shopping e aziende a TeglioSHOPPING E AZIENDE
mangiare a TeglioDOVE MANGIARE
dormire a TeglioDOVE DORMIRE
divertiti a TeglioDIVERTIMENTO
benessere a TeglioBENESSERE
prodotti tipici di TeglioMADE IN VALTELLINA
shopping e aziende a TeglioSHOPPING E AZIENDE