CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

29/09/2022

Ss. Michele, Gabriele e Raffaele

ACCESSO

Password Dimenticata?

Tirano città dello Sforzato: ottimo riscontro per l’8° edizione

CONDIVIDI

21/09/22

Si è concluso domenica 18 settembre con grande apprezzamento di pubblico e di tutti gli attori coinvolti il weekend di EROICO ROSSO, il Wine Festival di Tirano (SO) dedicato allo Sforzato di Valtellina DOCG appuntamento ormai imperdibile per gli estimatori del più pregiato tra i vini di Valtellina.

L’edizione 2022 è tornata alla formula originaria con le degustazioni diffuse in tutto il centro storico, una modalità che è piaciuta molto richiamando tanti turisti e appassionati provenienti dalle più svariate regioni d'Italia, isole comprese, giunti appositamente per vivere un'esperienza unica nel nostro territorio.

Buone infatti le prenotazioni registrate da tutte le province lombarde mentre al resto d’Italia svettano le prenotazioni da Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Trentino, Lazio, Sicilia e Sardegna.

Dall'estero spicca la presenza degli svizzeri anche tanti i francesi, giapponesi e statunitensi presenti alla kermesse tiranese dello Sforzato che si conferma uno degli eventi più seguiti del panorama enologico valtellinese.  

Eroico Rosso 2022 ha registrato un’ottima affluenza con quasi 1.300 winelovers (930 solo nella giornata di sabato e 320 in quella di venerdì) che hanno degustato 26 pregiate etichette prodotte da altrettante case vinicole, di cui ben 5 tiranesi. Presenti all’8° edizione le cantine: Nino Negri, Alberto Marsetti, Fay, Marino Lanzini, Pietro Nera, Marcel Zanolari, Folini, Le Strie, Mamete Prevostini, Caven, Alfio Mozzi, Triacca, F.lli Bettini, Marchetti Maria Luisa, Nicola Nobili, Ca' Bianche, La Perla, La Grazia, Rivetti & Lauro, Rupi Del Nebbiolo, Tenuta Scerscé, Contadi Gasparotti, Il Gabbiano, Balgera. 

L’affluenza complessiva nei tre giorni ha contato circa 3.000 visitatori che hanno potuto godere delle eccellenze e del “buon vivere slow” di questo suggestivo angolo della Valtellina: lo Sforzato, che si dice abbia origine proprio nel tiranese, ma anche il suo paesaggio terrazzato e i suoi splendidi palazzi, e i ristoranti che sabato sera hanno registrato il tutto esaurito.

Un pubblico in prevalenza giovane che si è immerso nell’atmosfera unica del centro storico tiranese ricco di aromi e di suoni: 11 le proposte musicali con ben 35 artisti presenti nelle due serate.

Applauditissima la voce Camilla Fàscina, molti gli spettatori attirati dal jazz dello Sforzato Jazz Quartet guidato da Chicco Cotelli, dei Jazz Cortex e dalle sonorità blues dei Mud Pies Blue fino al travolgente mix dei Dinca Quintet che hanno acceso piazza Cavour. Spazio anche a tanti giovani talenti come i fisarmonicisti Alberto Canclini e Davide Boselli e al talentuoso Ermen in piazza Salis. Molto apprezzato anche lo swing italiano degli Amar Corda e il valtellinese Tiziano De Bernardi in duo. 

Con Eroico Rosso, Tirano Città Slow e Città del Vino conferma la sua vocazione all’ospitalità di qualità” afferma la Vicesindaca e Assessore alla cultura e al turismo Sonia Bombardieri “un’ospitalità che non pensa solo al consumo, ma piuttosto alla cura dell’accoglienza. Eroico Rosso è un fiore che sboccia a fine estate per far assaporare tutti gli aromi e le bellezze di questo territorio. E la qualità “slow” di Eroico Rosso è sempre più apprezzata perché legata al territorio”.

Un successo anche la novità di quest'anno, con due turni sold-out nel settecentesco Palazzo Merizzi per “Eroico, ritorno al futuro”, della degustazione di annate storiche di Sforzato di Valtellina guidata dalla vulcanica e raffinata Sara Missaglia, giornalista e sommelier affiancata da due enologi che hanno fatto la storia del vino valtellinese: Claudio Introini e Casimiro Maule. Un viaggio nella storia arricchito dai racconti dell’ospite del palazzo, Jacopo Merizzi.

Tutto esaurito e apprezzatissimo anche il “Pic-chic in vigna: eroico sacro e profano” dove, fra gli antichi vigneti che dominano la città dalla millenaria chiesa di Santa Perpetua, Sara Missaglia ha raccontato il territorio e i suoi prodotti affiancata da produttori d’eccellenza proposti da Butèga Valtellina e Mieleria Moltoni e accompagnati da Beatrice Oberti per la cantina tiranese La Grazia e da Alessandro Bana della neonata cantina tiranese Radìs. Un racconto del territorio che ha affascinato i partecipanti, un pieno di energie, di storia e tradizioni in un “luogo del cuore” di Tirano.

E’ stata l’edizione in cui il piacere della convivialità ha avvolto le vie e i palazzi di Tirano in un'atmosfera di autenticità” dichiara Greta Galanga, Delegata al turismo enogastronomico del Comune di Tirano e Consigliera del CDA del Consorzio Turistico “l'affluenza e in particolare la qualità del pubblico confermano che la cultura del vino valtellinese è un attrattore sempre più importante per il nostro territorio.

Chi ha vissuto l'esperienza di Eroico Rosso diventerà sicuramente un nuovo ambasciatore della nostra città”.

Oltre 60 i visitatori che hanno partecipato alle visite guidate, ai tour nel paesaggio ed ai laboratori del gusto desiderosi di scoprire i segreti della città e le bontà del territorio.

Nella giornata di domenica, infine, le cantine tiranesi hanno aperto le loro porte a curiosi appassionati che hanno avuto la possibilità di visitare le case vinicole Cà Bianche, Contadi Gasparotti, La Grazia, e la new entry Radìs.

“Siamo orgogliosi di affiancare il Comune di Tirano in questo importante evento per il territorio e per le aziende del settore vitivinicolo della Valtellina.

Una presenza che sottolinea il forte sodalizio di Crédit Agricole Italia con la Provincia di Sondrio e il supporto alle economie locali anche attraverso prodotti e finanziamenti dedicati alla filiera agroalimentare, nella quale siamo leader assoluti in Francia con un know-how che ci consente di sostenere lo sviluppo del settore anche in Italia con canali commerciali che contribuiscono a definire la strategia su agricoltura, agroalimentare ed energia.

afferma Umberto Colli Responsabile Direzione regionale Lombardia Nord di Crédit Agricole Italia.

 

Eroico Rosso è un'iniziativa del Comune di Tirano realizzata in partnership con Consorzio Turistico Media Valtellina con il contributo della Comunità Montana di Tirano e del BIM, il patrocinio della Provincia di Sondrio e di Regione Lombardia e la sponsorship di Crédit Agricole. Collaborano all'iniziativa AIS Sondrio, ONAV Sondrio, il Consorzio di Tutela Vini di Valtellina, Unione CTS di Sondrio e tutti i proprietari delle storiche dimore nobiliari tiranesi: Merizzi, Mazza, Salis, Torelli, Lambertenghi, Quadrio Curzio.

Eroico Rosso Sforzato Wine Festival torna a settembre 2023 con la 9° edizione.

 

 

Info: InfoPoint Tirano, Piazza delle Stazioni, 18 | Tf. +39 0342 706066 

info@eroicorosso.it | www.eroicorosso.it | www.tirano-mediavaltellina.it

 

Ufficio Stampa Eroico Rosso: Manuel Piardi comunicazione@eroicorosso.it mob. + 39 349 5980929


Qui il calendario completo degli eventi in Valtellina e Valchiavenna --->  http://bit.ly/2TZskCR