CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

15/12/2018

S. Valeriano

ACCESSO

Password Dimenticata?

Ho provato i Legumè Moro! Stabilianti

FOTO CALENDARIO VALTELLINESE ©

CONDIVIDI

BLOG | 17/12/17

logo Pastificio di Chiavenna Moro Pasta VISITA LA PAGINA DELL'AZIENDA!

Come spesso accade i miei clienti diventano anche miei amici, magari ci si sente durante l'anno e ci si incontra quando devo consegnare il calendario nuovo.

In questi giorno cerco di clonarmi, ma senza successo, per riuscire ad arrivare da tutti prima di fine anno. Ancora non ho il dono dell'ubiquità, ma ci sto lavorando....

Qualche giorno fa ho incontrato Fabio Moro del Pastificio di Chiavenna Moro proprio per la consegna del Calendario 2018 (tra l'altro bellissimo!!!).

Mi piace trascorrere qualche ora con lui perchè mi parla sempre delle novità, dei progetti, delle nuove produzioni e sa che a amo sapere, conoscere per poi divulgare.

Era entusiasta del suo nuovo prodotto che io non conoscevo assolutamente. Sto parlando dei Legumè.

Già il nome mi piaceva e subito ho pensato ad una zuppa di fagioli in scatola, ma invece è tutt'altra cosa.

Mi mostra la confezione e scopro che si tratta di una specie di riso colorato, ma che non è riso.

Si tratta di una miscela di lenticchie rosse e grano saraceno.

Le lenticchie rosse, mi ricorda Fabio, preparatissimo su tutti i suoi prodotti di cui segue personalmente la produzione, hanno un alto contenuto di proteine vegetali, ferro e fibre.

Il grano saraceno conosciuto ormai da tutti è una buona fonte di fibre e di minerali, é molto ricco di fosforo, calcio (più del frumento), ferro, rame, magnesio, manganese e la sua percentuale di potassio supera quella di tutti gli altri cereali. Ma soprattutto non contiene glutine, quindi adatto a celiaci e intolleranti.

Un mix dalle caratteristiche organolettiche davvero speciali che non vedo l'ora di assaggiare perchè mi incuriosisce conoscere il gusto.

Quale occasione migliore per cucinarli e proporli ad un'amica che ho invitato a cena.

Le anticipo che non li ho ancora provati dunque facciamo da cavie entrambe. Lei accetta con piacere perchè ama testare, come me.

Seguo le indicazioni di cottura indicate sulla confezione, quindi li faccio bollire in acqua salata per 8 minuti rimestando ogni tanto per non farli attaccare. 

Sulla scatola è indicata una ricetta con zucchine, taleggio e fichi. Ma avendo in casa solo le zucchine ed evitando il più possibile il formaggio decido di personalizzare anche perchè non voglio nascondere troppo il sapore dei Legumè.

Procedo quindi affettando 2 zucchine e facendole saltare in poco olio. Aggiungo della maggiorana, erba cipollina e un pizzico di sale aromatizzato alle erbe.

Nel frattempo i Legumè (non so come definirli in altro modo perchè non sono nè riso nè pasta) sono pronti. L'acqua è diventata scura come quando si cuocciono i fagioli.

Ma è normale. Se si vuole, si può togliere la schiuma che si forma sopra. Io non l'ho fatto. Li ho quindi scolati e li ho buttati in padella con le zucchine.

Ho finito di saltarli un minuto, impiattati e serviti.

Il risultato è stato sorprendente. Un sapore unico mai provato prima. La delicatezza dei Legumè accostata alla sapore leggero delle zucchine semplicemente "aggiustate" con delle erbe

ne hanno valorizzato ulteriormente il gusto.

Un piatto ricco di fibre e proteine, vegetariano al 100% in questo caso, adatto a chi non può mangiare glutine.

Il tutto senza rinunciare a sapori speciali.

Ho deciso che entrerà a far parte della mia dieta perchè ha davvero incontrato il mio gusto.

Facile da preparare e semplicemente fantastico

Ringrazio ancora Fabio per avermi fatto conoscere e Legumè che sono presenti nel carrello on line con altri prodotti.

Nel frattempo potete trovarli presso il supermercato Le Rocce Market e nei negozi dove vendono la Pasta Moro e se non li trovate, chiedeteli in modo che li procurino al più presto!

Grazie a Eva che ha fatto la cavia nella mia cucina.

PS: peccato che ho preparato le dosi giuste perchè se ne avanzavano un po' oggi li avrei mangiati anche riscaldati

Commenti