CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

16/04/2021

S. Lamberto

ACCESSO

Password Dimenticata?

Lombardia in zona rossa

FOTO FAUSTO COMPAGNONI ©

CONDIVIDI

15/03/21

In base all'ordinanza del Ministero della Salute del 12.03.2021 la Regione Lombardia verrà collocata in zona rossa da lunedì 15 marzo 2021.

Gli effetti di tale decisione resteranno validi, salvo nuove determinazioni, per un periodo minimo di 15 giorni.

Qui di seguito un riepilogo delle misure valide da lunedì 15 maro 2021:

Spostamenti
Non è possibile spostarsi da un Comune all'altro se non per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità con obbligo di autocertificazione; viene pertanto eliminata la possibilità, per i residenti nei comuni del comprensorio di Bormio, di spostarsi entro 30 km dal confine del Comune di residenza.
All'interno del Comune ove si risiede, si abita o si è domiciliati è possibile spostarsi solo per motivi di lavoro, salute o necessità anche in questo caso con obbligo di autocertificazione.  
Non è possibile spostarsi verso abitazioni private abitate diverse dalla propria, ad esempio per fare visita ad amici o parenti, fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità.
Fino al 27 marzo 2021 rimane vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni salvo comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute, rimane sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

Terapie Termali
Bormio Terme, anche in zona rossa, prosegue ad erogare le terapie termali (fanghi, bagni ed inalazioni) anche in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale integrando, l'effettuazione di una terapia termale, uno spostamento per giustificati motivi di salute.

Servizi di ristorazione 

Rimangono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie). L'asporto è consentito fino alle 18 per i bar senza cucina mentre fino alle 22 per i ristoranti con divieto, in entrambi i casi, di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Non esistono restrizioni per la consegna a domicilio.

Servizi alla persona
Sono sospese le attività dei centri estetici e dei parrucchieri mentre rimangono aperte le lavanderie.

Attività commerciali al dettaglio 
Vengono sospese le attività commerciali al dettaglio; rimangono aperti i negozi di alimentari, le farmacie e le parafarmacie, i tabaccai e le edicole nonché quelli individuati, di prima necessità, dall'allegato 23 ossia: negozi al dettaglio di informatica e telecomunicazione, elettrodomestici, ferramenta, articoli igienico-sanitari, libri e giornali, confezioni e calzature per bambini, articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero, giochi, articoli medicali ed ortopedici, cosmetici e profumi, materiale ottico, fiori ecc..
All'ingresso delle attività commerciali aperte deve essere affisso il numero di persone ammesse contemporaneamente all'interno.

Attività motoria e sportiva
E’ consentito lo svolgimento di attività motoria in prossimità della propria abitazione purché nel rispetto della distanza di 1 metro da ogni altra persona e con obbligo di indossare la mascherina a protezione delle vie respiratorie. L'attività sportiva è effettuabile solo all'aperto ed in forma individuale. 

Musei e altri luoghi di cultura
Le suddette attività rimangono sospese al pari di sale teatrali, sale da concerto e sale cinematografiche.

 

Fonte Bormio Marketing