CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

07/12/2022

S. Ambrogio vescovo

ACCESSO

Password Dimenticata?

La Miğiondàra: edizione bagnata, edizione fortunata!

CONDIVIDI

31/10/22

La seconda edizione de “La Miğiondàra”, che si è svolta domenica 23 ottobre nelle selve e nel borgo della frazione di Migiondo, nonostante il meteo “molto autunnale” (che, a tratti, ha reso l’atmosfera magica) si è conclusa con la partecipazione di oltre 400 persone che sono giunte da tutta la Provincia, e da fuori porta, per gustare i prodotti e le bontà di stagione.

La Miğiondàra è un evento dell’autunno di Sondalo e dell’Alta Valle che nasce dall’esperienza della storica “Castagnata”.

La manifestazione è stata ideata e proposta da APT Sondalo, in collaborazione con le associazioni del territorio, per offrire ai partecipanti l’occasione di gustare i prodotti e le bontà di stagione e, allo stesso tempo, di ri-scoprire Migiondo, caratteristico borgo rurale ricco di storia che domina il fondovalle, incastonato tra le selve, i castagneti e le montagne.

“Un evento che vuole essere un momento di scoperta e di aggregazione e che diventa un veicolo di promozione del territorio e di valorizzazione delle componenti umane del luogo” come dichiarano gli organizzatori dell’APT Sondalo, con a capo, la neo Presidente Maria Gobbi Frattini.

La passeggiata gastronomica si è svolta lungo un facile percorso di “saperi&sapori” suddiviso in 6 tappe dove sono stati servite bontà di stagione dai volontari delle associazioni, tra cui i tradizionali e immancabili “Brašchēr de Miğiónt”.

Lungo il percorso non sono mancati tanti momenti di intrattenimento per tutta la famiglia: area giochi per bambini con CAG Sondalo, la partecipazione di Alberto Canclini e “Bepi” Zen alle fisarmoniche, una speciale visita alla fattoria locale di Valter Partesana e alla suggestiva Chiesetta di Migiondo, con i ciceroni volontari di Chiese Aperte 
avventura per i ragazzi con la Guida Alpina Luca Confortola e AMM Laura Besseghini e, per finire,
un doppio concerto di music live con TrioQuartet e con il duo Lorenzo Bonfanti e Luca Redaelli.

A tutti i partecipanti, nella tappa di partenza, collocata presso il mulino di Migiondo, è stata omaggiata la sacca serigrafata di Sondalo, con, all’interno, le cartine e le mappe del comprensorio turistico di Bormio che raggruppa tutte le 5 Pro Loco dell’Alta Valtellina; un modo ulteriore per far promozione e far conoscere le bellezze del territorio ai tanti turisti presenti, accorsi appositamente per partecipare all’evento e trascorrere una giornata tra i colori e profumi
dell’autunno di Migiondo.


Soddisfazione da parte degli organizzatori: “Nonostante il meteo che, in parte, ci ha demoralizzato, siamo felici della forte partecipazione; abbiamo eguagliato i numeri dello scorso anno e venduto tutti i 400 biglietti a disposizione che ci eravamo prefissati.

Le persone hanno espresso grande apprezzamento, soprattutto per la qualità dei prodotti gastronimici e questo ci rende particolarmente soddisfatti e ripaga dell’impegno che una manifestazione simile comporta.

L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Giovani Frontale “Gli Sgangherati”, da APT Sondalo “Tria Lilia” in collaborazione con l’Associazione Giovani Sondalo “Li Simenza”, il Comune di Sondalo, il Parco Nazionale dello Stelvio e Ersaf – Lombardia e con il contributo del BIM Sondrio.

Tutte le foto della giornata sono pubblicate sulle pagina facebook dedicata: Saor de Rèzel

Qui il calendario completo degli eventi in Valtellina e Valchiavenna --->  http://bit.ly/2TZskCR