CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

23/10/2021

S. Giovanni da C.

ACCESSO

Password Dimenticata?

A Via del Campo si mangiano i fiori

CONDIVIDI

BLOG | 03/09/21 - Castione Andevenno

Hai mai mangiato fiori?

A me è capitato molto di rado e ieri sera è stata una di quelle volte.

Siamo soliti vederli nei piatti come decorazioni che con le mani spostiamo per mangiare il resto del cibo.

Li lasciamo sul bordo come le foglie di prezzemolo, perché pensiamo che non siano da mangiare.

Ieri sera invece è stato qualcosa di totalmente diverso.

Sono andata con amici all’Agriturismo Via del Campo in località Barboni, comune di Castione Andevenno.

 

Si chiama proprio come la canzone di Fabrizio De Andrè

 

Conosco da qualche anno Massimo e Barbara, i titolari, e apprezzo sempre tanto la loro cucina alternativa, diversa dalle altre.

La ricerca di materie prime genuine e naturali è il loro punto forte.

Non esiste un menù alla carte, si lavora sulla stagionalità, sui prodotti che offre la natura.

Il pane è preparato nel forno a legna in cucina, con farine che spesso provengono dalle loro coltivazioni, il vino è prodotto da Massimo, erbe e fiori, vengono raccolte da Barbara nei campi intorno all’agriturismo.

 

Insomma è una vera full immersion nella natura, quella vera.

 

La location è piccina, molto semplice e spartana. Pochi posti a sedere, una stufa che scalda nei giorni e nelle serate più fresche, pavimento di sasso, muri irregolari come le case di una volta (infatti l’agriturismo è stato ricavato da vecchi caseggiati).

 

Ti sembra di essere a casa, in famiglia perché anche il trattamento è proprio quello.

Tornando a ieri sera, Massimo è arrivato al tavolo mostrandoci un vassoio pieno di fiori e foglie e ha detto: questa sera si mangia questo…

 

Siamo restati tutti a bocca aperta osservando i colori della composizione che comprendeva salvia, ortiche, tageti, fiori di zucca, foglie di menta e altri fiori di cui non conosco il nome.

 

E non immaginavamo la trasformazione che avrebbero avuto una volta pastellati e buttati in padella.

 

Quando dopo pochi minuti il vassoio è tornato, aveva cambiato aspetto, i colori erano quelli tipici del fritto e il profumo avrebbe risvegliato anche i nasi raffreddati…

 

Il fritto misto questa volta non era il classico di pesce, quello che siamo abituati a gustare golosamente, bensì erano i fiori che prima avevamo ammirato con sorpresa.

 

La curiosità di assaggiare tutto ci ha assalito e in pochi secondi  tutti hanno preso un fiore arancio, uno rosso, qualche foglia di ortica, di salvia e così via fino a lasciare il vassoio desolatamente vuoto. Abbiamo piacevolmente mangiato con le mani! E ci siamo pure leccati le dita...

 

La croccantezza, la leggerezza del fritto ha permesso di assaporare il gusto leggermente dolce dei fiori, l’inconfondibile aroma della salvia e il sapore particolare delle altre foglie che erano tutte appetitose e fragranti.

 

Sulla credenza vicino a noi, erano in bellavista alcuni volumi dedicati alle erbe spontanee e alla cucina naturale… ci stavano osservando e secondo me sorridevano.

 

Barbara oltre essere appassionata di erbe e fiori, è anche una vera intenditrice ed esperta, tanto da tenere corsi per riconoscere quello che di buono la natura ci offre.

 

Siamo circondati da tanti prodotti commestibili che nemmeno immaginiamo.

E ieri sera ne ho avuto ancora una volta la prova.

 

Abbiamo poi gustato una omelette a base di farina di ceci ripiena di erbe e formaggio, una favolosa lonza di maiale arrosto con pomodori e basilico, e per chiudere un delizioso semifreddo ai frutti di bosco.

 

Il dubbio che ti viene dopo una cena a base di fritto è sempre quello…chissà questa notte se dormirò.

 

Confermo che il tutto è così leggero e digeribile che non serve nessun farmaco stura stomaco…

 

Se hai voglia di una cena o un pranzo fuori dal comune, con sapori e colori diversi, prova l’Agriturismo via del Campo.  Ne vale davvero la pena.

 

Devi prenotare perché i posti sono limitati.

 

Alla prossima

 

Leggi gli altri articoli del mio Blog.

Se vuoi promuovere i tuoi eventi a 360° su Calendario Valtellinese scrivi una mail a edi@calendariovaltellinese.com oppure chiama al 393 0806066 e ti svelerò tanti segreti

 

Commenti