CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

29/09/2022

Ss. Michele, Gabriele e Raffaele

ACCESSO

Password Dimenticata?

Ma che musica rock al concerto per Marinella

CONDIVIDI

BLOG | 13/09/22 - Villa Di Tirano

Si sono spenti i riflettori, la musica tace.

Tutto è tornato silenzioso.

 

Tuttavia…

Quello che è successo sabato sera a Villa di Tirano, sono certa che ha lasciato un segno indelebile in tutti i presenti, me compresa.

 

Ho scoperto una band di cui non conoscevo l’esistenza.

Sto parlando delle IWT: Italian Women Tribute, nate nel 2016 grazie all’idea di Andy Rox, che per più di 2 ore hanno fatto vibrare il palazzetto dello sport che ospitava il loro concerto.

 

5 ragazze straordinarie, che con il loro rock hanno riacceso la voglia di musica, di cantare e di ballare.

Hanno interpretato tanti successi della musica italiana femminile, quelle canzoni che tutti conoscono e che cantano appena ne sentono le note.

 

Quando ascolto musica che mi fa venire la pelle d’oca, significa che è tosta, è bella, è magica.

E le Italian Women Tribute mi hanno provocato brividi tutta la sera.

 

Ho potuto ascoltarmele per bene, ho goduto lo spettacolo dall’inizio alla fine.

Ero in prima fila e potevo vedere le dita delle chitarriste che pizzicavano le corde.

 

La voce di Michela è indescrivibile.

Ha cantato pezzi incredibili e ha saputo interpretare alla perfezione anche la famosa quanto impossibile “Ti Sento” di Antonella Ruggero.

 

Gianna Nannini, Loredana Bertè, Patty Pravo…solo alcune delle artiste italiane riformulate in versione rock dalle ragazze di IWT.

E che dire di Elisa,Thalìa, Daniela e Viola.

Ho potuto cogliere sempre il loro viso, il loro sorriso, da cui trasparivano la passione e il divertimento per quello che stavano suonando e cantando.

 

E lo hanno trasmesso a tutti.

Sono intervenute anche due altre magiche musiciste:

Linda Pinelli e Fiamma Cardani ad aggiungere ulteriore spessore musicale alla serata.

 

Che dire poi del grande Andrea Braido, un fuoriclasse, un chitarrista epico.

 

I suoi assoli hanno incantato tutti, anche chi magari non lo conosceva.

Ha presentato il suo libro, la sua biografia che racconta la sua passione per la musica e tante storie legate a questa.

 

La serata era dedicata a Marinella, collaboratrice della Pro Loco di Villa di Tirano, prematuramente scomparsa qualche tempo fa.

 

La canzone di Marinella di De Andrè, dedicata a lei insieme a tutto il concerto, ha creato emozione e commozione.

 

Sicuramente ne sarebbe andata fiera…ma le note si sa, volano fino in cielo e lei le avrà sicuramente ascoltate.

 

Tutto è stato organizzato alla perfezione da Ezio Bianchi, direttore artistico che organizza concerti per passione.

E ci mette tutta l’anima perché tutto funzioni.

 

Anche questa volta ci è riuscito e chi non ha potuto esserci…non sa cosa si è perso.

Attendiamo il prossimo e personalmente aggiungo…che venga promosso maggiormente perché certi eventi meritano di fare sempre il sold out.

 

Commenti