CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

22/11/2019

S. Cecilia V.

ACCESSO

Password Dimenticata?

Una Mostra del Bitto in piena regola

CONDIVIDI

BLOG | 21/10/19 - Morbegno

Farsi un giro alla Mostra del Bitto è sempre una bella esperienza.

Ora poi con il tratto di strada nuova non c’è più coda da Sondrio a Morbegno.

Ci sono andata a fare un giro domenica per respirare un po’ di atmosfera di festa e allegria.

E le mie aspettativa non sono state deluse.

Un colpo di fortuna nel trovare un parcheggio all’ingresso di Morbegno e inizia la passeggiata. 

In Piazza S. Antonio vengo attratta dalla musica folk del gruppo che ai tempi si chiamava Valtellina Folk. Ricordo che erano sempre protagonisti a suonare il liscio alle sagre di paese.

C’è gente che balla in piazza la polka, il valzer, la mazurca, qualcuno indossa il costume tipico.

Già quello mette allegria perché in quelle occasioni tutti ballano anche se non sono ballerini provetti. Infatti l’obiettivo è quello di divertirsi.

Tutta la piazza è circondata da vari furgoni e camioncini adibiti allo street food che va molto di moda ultimamente. Puoi degustare sciatt, pizzocheri, gnocchetti di Chiavenna, arrosticini, taroz, patatine, salsicce. Insomma tutte quelle prelibatezze (non dietetiche…) che ti fanno venire fame anche solo a sentire il profumo. 

Puoi provare birre artigianali, bere un sorso di Braulio e soddisfare la golosità con qualche frittella di mele.

Tanta gente prende il suo piatto fumante e si siede a uno dei numerosi tavoli dislocati nella piazza. Cibo e divertimento a suon di musica.

In concomitanza alla Mostra del Bitto c’è anche Morbegno in Cantina.

Turisti in giro con la loro tasca contenente il calice appesa al collo, pronti a degustare cibi e vini Valtellinesi seguendo i diversi percorsi proposti.

Gente di tutte le età e moltissimi da fuori provincia arrivati a Morbegno per l’occasione.

Davanti alle cantine c’è parecchia coda. Ma la gente chiacchiera, si intrattiene, fa conoscenza e aspetta il suo turno.

Vedendo ciò mi chiedo: ma davvero farei coda per assaggiare del vino?

Il mio ragionamento è da valtellinese che ha a disposizione sempre i prodotti locali.

In effetti per chi viene da fuori il discorso è diverso. D’altra parte anche io sono disposta a fare coda quando vado a visitare un museo o degustare qualcosa di particolare fuori provincia.

Le vie di Morbegno sono popolate da tante bancarelle di ogni genere e provenienza.

Manufatti artigianali, prodotti tipici di diverse regioni, vini, formaggi, articoli regalo.

In piazza è allestito anche uno spazio dedicato ai bambini, con i giochi in legno di una volta.

Non possono mancare gli antichi mestieri ben interpretati da uomini e donne in costume tipico intenti a filare la lana, a lavorare a maglia, a intagliare il legno

Insomma un tripudio di colori e “mercanzia” che colorano la città del Bitto.

Complice la bella giornata, c’è un bel movimento. Ma devo dire che ne vale la pena.

Quasi tutti i negozi sono aperti. Una condivisione generale per questa festa che attira ogni anno sempre più ospiti.

Mi sposto poi al Polo Fieristico dove nella parte esterna ci sono gli animali: mucche, capre, pecore, cavalli e asini.

All’interno ci sono i produttori del Bitto, il famoso formaggio valtellinese protagonista della Mostra e altri stand di manufatti e prodotti tipici della Valtellina.

La cornice è sempre molto bella, e all’ingresso una piccola scenografia mostra le case di una volta.

Entro e trovo il palco dove si tengono gli eventi legati alla manifestazione e una sorta di arena dove si sta svolgendo uno spettacolo con i cavalli.

Allo Stand del Consorzio di Tutela Formaggi ci sono esposti in bella mostra i formaggi vincitori, Bitto e Casera, scelti da apposita giuria e premiati.

Assaggio qualche formaggio (anche se non potrei…), un po’ di bresaola, un boccone di segale e un sorso di vino.

Merenda tipica valtellinese molto gradita.

Assisto pure alla faticata di un ragazzo che, all’esterno del Polo,  si cimenta con la scure a tagliare un tronco in breve tempo.

Alla Mostra del Bitto c’è davvero di tutto e di più. Un Evento di tutto rispetto che riscuote tanto successo e attira ogni anno sempre più persone.

Il turista che mette piede in Provincia e ha occasione di partecipare a questo evento ne resta sicuramente entusiasmato.

Anche Sondrio avrebbe bisogno di qualcosa del genere per attirare turisti e per far pulsare maggiormente il cuore della città.

Chissà, forse un giorno…

Se ancora non lo hai fatto guarda il simpatico video che rende l’idea di ciò che ho visto e vissuto.

Al prossimo evento

mangiare a MorbegnoDOVE MANGIARE dormire a MorbegnoDOVE DORMIRE divertiti a MorbegnoDIVERTIMENTO benessere a MorbegnoBENESSERE prodotti tipici di MorbegnoMADE IN VALTELLINA shopping e aziende a MorbegnoSHOPPING E AZIENDE
mangiare a MorbegnoDOVE MANGIARE
dormire a MorbegnoDOVE DORMIRE
divertiti a MorbegnoDIVERTIMENTO
benessere a MorbegnoBENESSERE
prodotti tipici di MorbegnoMADE IN VALTELLINA
shopping e aziende a MorbegnoSHOPPING E AZIENDE

Commenti